Marketing territoriale in prospettiva glocal

27/09/2011

In una prospettiva glocal, attenta al locale in una visione globale, si parlerà di marketing territoriale il 6 ottobre 2011 alla villa Recalcati di Varese. Si terrà infatti la tavola rotonda  “Nuove formule di marketing per il territorio – Emozionare e valorizzare con i supporti tradizionali e digitali”, che vedrà la partecipazione delle istituzioni della Provincia di Varese, di imprenditori, di esperti del mondo digitale e di marketing territoriale e che verrà coordinata da Fabrizio Bellavista (membro del dipartimento di Neuromarketing di Associazione Italiana Marketing – AISM). A seguire la consegna del Premio Tagliacarne 2011 dell’Associazione Italiana Marketing – AISM, quest’anno assegnato a Francesco Aletti Montano per ‘l’eccellenza in una prospettiva di innovazione e di marketing territoriale sostenibile’ e una visita al borgo di Mustonate. Info: carolagoglio@gmail.com

Annunci

Le idee e la loro realizzazione: Working Capital Camp di Torino

09/07/2009

Di Fabrizio Bellavista
camp TorinoIl Working Capital Camp dell’8 luglio a Torino, nel prestigioso campo del Politecnico di Torino, ha veicolato al suo terzo appuntamento parecchie novità interessanti. Per iniziare l’interazione nella mattinata – quella + istituzionale – con piattaforme di condivisione come Twitter; nel pomeriggio invece è partita in contemporanea su più sale una miscellanea di speech ‘Elevator Pitch’ con interventi liberi, caratteristici della formula ‘barcamp’. L’atmosfera era intensa, i contenuti di alto valore, gli organizzatori ‘trasparenti’ ma vicini, come dev’essere in questi casi. La grande frattura che separa l’idea dalla sua realizzazione appariva in via di riconciliazione. La presenza continua di esperti di investimento, dei trend setter di Telecom (anche sponsor) e dell’Incubatore Imprese Innovative del Politecnico hanno creato – finalmente! – quella giusta contaminazione culturale, ma anche opportunità realizzative che i nostri tempi richiedono.
PS. In questo senso mi sembra che l’esperimento del Marketing Camp, varato 2 anni fa con Marco Camisani Calzolari e Franco Giacomazzi del Politecnico di Milano in cui si cercavano nuove interpretazioni alla formula classica del BarCamp, era sulla giusta strada.

(foto di Luca Sartori)