Creatività statunitense e know how italiano: il Lightwall di Mark Anderson per Laurameroni Design Collection

01/08/2013

Lightwall di LAURAMERONI_01Mark Anderson è un architetto e designer statunitense che si è trasferito a Milano all’inizio degli anni ’90. Ha collaborato con molte aziende italiane e per una di queste, Laurameroni Design Collection, simbolo del Made in Italy di alta qualità, ha creato il ‘Lightwall’, un prodotto che incorpora architettura, arredamento ed illuminazione. L’idea di base è infatti quella di creare una fusione funzionale tra un pannello decorativo a parete e una lampada, di unire pannelli di rivestimento e illuminazione. Il punto di forza di questo sistema è proprio nella difficile identificazione del carattere: è una lampada o un rivestimento? Laurameroni Design Collection propone sempre un design in cui prevalgono la differenza e l’unicità; il suo claim è  infatti ‘Be different be unique’.

Annunci

Come si disegna un polo dell’innovazione

04/05/2009

masterplan-00111L’architetto Matteo Poli ha raccontato agli studenti del nuovo corso in “Creativity in organizations and urban settings” come è stato ideato il masterplan per il quartiere Bovisa di Milano. Si parte con il prendere un’area dismessa di 850mila mq nel quartiere Bovisa a Milano e disegnare un masterplan per riprogettarla come polo dell’innovazione e ricerca. Poli ha aggiunto che i modelli di riferimento sono gli “Science park” d’Europa e Usa in cui si realizza la massima integrazione tra laboratori di ricerca ed Università. I punti forti in progetti di questo genere sono: viabilità, approccio ecologico e sostenibilità. Inoltre, precisa Poli: “nel suo insieme è un progetto innovativo e c’è bisogno di comunicarlo per fare sì che non venga vissuto come un progetto imposto dall’alto o ideato da extraterrestri. Bisogna creare consenso intorno a questi progetti di riqualificazione, discutendo di sviluppo urbano”.

http://www.viasarfatti25.unibocconi.it/notizia.php?idArt=2224