Tavola rotonda: “Tecnocreativi”, un termine in evoluzione…..

17/05/2011

La distanza semantica tra il dire e il fare si annulla nel gesto creativo. Il futuro è tecnocreativo, cioè di coloro che racchiudono in se sia un’anima tecnologica sia una creativo-umanistica?  Durante la Tavola Rotonda, promossa da Giuseppe Mascitelli, si è parlato della doppia anima – tecnologica e umanistica – necessaria per la creatività del III millennio. I pareri non erano tutti allineati, addirittura c’è stata una voce fuori dal coro: i tecnocreativi servivano 5 anni fa ora…. La condivisione continua nella community di Facebook. Erano presenti, con un panel estremamente diversificato dai contorni ‘contaminati’: Duccio Forzano, regista e autore; Domenico Fiormonte, autore de “L’umanista digitale”, ricercatore in Sociologia dei processi culturali e comunicativi presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Roma Tre; Davide Agostoni, designer e creatore community Ciuccia Fuffa; Maria Grazia Mattei, esperta net-art e coordinatrice Meet The Media Guru; Gianni Fantoni, comico, autore, informatico; Giuseppe Mascitelli, ad Mediolanum Comunicazione, co-founder Mobango Ltd; Lorenzo Guerra,  laurea in sociologia, ad Amigdalab; Massimo Giordani, presidente Digital Popai, Cda Torino Wireless, ad Time&Mind; Diego Biasi, founder  Business Press, esperto di informatica, docente all’Università IULM; Saul Zanolari, cross artist; Carlo Meo, Docente dei corsi Design Experience del Polidesign Politecnico di Milano; Michele Ficara Manganelli, super visor TVNmediaGroup; Fabrizio Bellavista, new media consultant, partner Psycho Research; Aldo Cernuto, scrittore e CoFounder & Chief Creative Officer Cernuto Pizzigoni &Partners.

Annunci

Ancora sulla la tecnocre@tività

05/06/2010

L’importanza di un nuovo concetto riguardo la creatività: si parla di tecnocre@tività in un convegno con la presenza di Piero Angela


Creatività e comunicazione commerciale

15/10/2009

Il rapporto tra creatività e comunicazione commerciale. Delicato. Perché, si sa, la pubblicità spesso si autodefinisce come la meno nobile tra le arti. Ma al contempo sa che, osando, potrebbe pure reclamare il proprio posto al sole. Leggete cosa ne pensano i creativi che hanno risposto al nostro appello.
Approfondisci su youmark


Web contest Absolut YouWall 2.0: libera la tua creatività!

10/09/2009

Organizzato da Absolut Vodka. Partecipare e creare la prossima Wallpaper: l’iniziativa per scegliere i prossimi protagonisti che daranno vita all’installazione di Absolut Wallpaper, la carta da parati urbana creata da Absolut Vodka, sul Muro alle Colonne di San Lorenzo a Milano a partire da gennaio 2010.

absolut wallpaper


Creatività per Edward de Bono e Raffaele Morelli

14/07/2009

Raffaele MorelliEdward De BonoDue grandi pensatori, molto lontani tra loro, che affondano con poche parole nell’anima delle problematiche, ci parlano di creatività: Edward De Bono, il più importante scienziato del creative thinking e Raffaele Morelli, tra i primi al mondo a seguire la strada della psicologia psicosomatica e a darle voce attraverso l’editoria e gli eventi.
Edward de Bono: “La crisi economica non è tanto dovuta ad una motivazione economica ma alla nostra incapacità di pensiero nel gestirla e superarla”.
Raffaele Morelli: “Occorre bandire i pensieri fissi: chi ha la mente occupata da schemi, modelli e razionalità difficilmente riesce a essere creativo. La creatività rifugge la mente occupata, predilige il vuoto”.


De Bono e l’educazione

25/02/2009

The de Bono Weekly Message – About Education:
“Education is all about knowledge and analysis. There is a complete lack of ‘operacy’ and design. Operacy covers the skill of doing and making things happen. Design is putting together what you have to deliver the values you want.
Our traditional thinking strongly influenced by Church needs, is concerned with finding the truth. That is ebne (excellent but not enough). We have never emphasised the thinking that is needed to create value.
Education at all levels from primary school to university should have significant elements of operacy and of design. Having a wonderful road map is ebne. You also need to know how to drive and how to choose your destination.”