Un esortazione per la UE ad investire nella capacità creativa dell’Europa

tavola-rotonda1Proficuo brainstorming tra i nove Ambasciatori dell’Anno Europeo della Creatività e dell’Innovazione 2009 (EYCI) che si è tenuta a Praga la scorsa settimana per alimenteranno riflessioni, dibattiti in riferimento a quest’anno tanto speciale ma che sicuramente si prolungheranno ben oltre i prossimi 360 giorni. Gli Ambasciatori presenti hanno sottolineato come l’attuale contesto di crisi, potrà creare opportunità per riformare e cambiare. Ci sono stati consensi unanimi sul conferire priorità massima all’investimento nell’insegnamento, nelle abilità e nella capacità creativa dell’Europa da parte delle istituzioni e dei governi dell’UE. Sarebbe un grave errore tagliare i fondi alla ricerca, all’insegnamento e allo sviluppo nell’attuale contesto di crisi. Mr. Esko Aho ha dato l’esempio finnico di come ha affrontato la crisi economica degli anni ’90, incrementando i fondi proprio in questi settori. Gli individui e le comunità dovrebbero essere al centro degli approcci strategici della creatività e dell’innovazione, poiché l’Europa dipende dal suo capitale umano. La creatività e l’innovazione sono gli strumenti per affrontare le competizioni che si presenteranno all’Europa, incluso lo spostamento verso una maggiore comprensione dei bisogni della società, il cambiamento demografico, la globalizzazione e i cambiamenti climatici.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: